Downloads | Links | Contatti | Mappa sito
Home
Carta dei Suoli
Banca Dati
Pedoclima
Progetti
Pedositi
Pedoclima > Pubblicazioni 
I CD prodotti sono stati esauriti. Parte dei contenuti, aggiornati al 2010, sono scaricabili in formato KMZ: ISIS Feature dataset

Progetto PANDA

 

GIS pedoclimatico d’Italia 

 

Giovanni L'Abate,  Edoardo A.C. Costantini

 

versione 3.2, Maggio 2005

 

Requisiti di sistema

Windows 2000 o successivo, Pentium 450 o superiore, min. 128 MB RAM, lettore CD, Browser Internet, connessione di rete o ArcGIS 8.x, 350 Mb liberi su C:\.

 

 

Istruzioni per l’uso

 

Consultazione del GIS

 

·        GIS-PEDOCLIMA-IT_32.pmf: E’ un progetto di ArcReader. Se non si dispone di questo programma, lanciare il programma di installazione Setup.exe presente nella cartella ArcReader del CD.

·        GIS-PEDOCLIMA-IT_32.mxd: E’ un progetto di ArcGIS8.x.

·        GDB-PEDOCLIMA-IT_32.mdb: E’ un geodatabase di ArcGIS in formato Access. Chi dispone di Office può consultare il contenuto della banca dati sia da maschere che da tabelle.

 

Contenuti del CDrom

 

1.      SOIL REGION (soil region)

2.      ADMINISTRATIVE BOUNDARY (limiti amministrativi)

3.      REGION OR PROVINCE MAIN TOWN (capoluoghi di regione e provincia)

4.      DEM 1 Km, Hillshade 1Km (Italia fisica)

 

    Features a visualizzazione multipla

5.      EPIC ELABORATION (elaborazioni con il modello Epic)

6.      METEOROLOGICAL STATION (stazioni meteorologiche)

 

    Spazializzazioni climatiche (vector e raster):

7.      ANNUAL RAINFALL (precipitazione media annua di lungo periodo)

8.      RAINFALL INTENSITY FFAO (aggressività delle piogge)

9.      ARIDITY INDEX (indice di aridità)

10.  MEAN ANNUAL AIR TEMPERATURE (temperatura media annuale dell’aria di lungo periodo)

11.  SUMMER-WINTER AIR TEMPERATURE (differenza di temperatura media estiva ed invernale dell’aria)

12.  MEAN ANNUAL SOIL TEMPERATURE (temperatura media del suolo a 50 cm)

 

    Spazializzazioni pedoclimatiche:

13. MODAL SOIL TEMPERATURE REGIME (regime termometrico modale delle stazioni elaborate)

14. TERMOMETRIC REGION MODA (regime termometrico modale delle soil regions elaborate)

15. SOIL TEMPERATURE CLASS (regime termometrico dalla spazializzazione della temperatura del suolo)

16. MODAL SOIL MOISTURE REGIME (regime udometrico modale delle stazioni elaborate)

17. UDOMETRIC REGION (regime udometrico modale delle soil regions elaborate)

 

Descrizione dei dati

 

Features a visualizzazione multipla:

 

1) EPIC ELABORATION: localizza la posizione dei suoli elaborati, ove disponibili, o delle stazioni meteorologiche di riferimento. Oltre alla visualizzazione semplice della feature  è presente un’altra visualizzazione:

·        PEDOCLIMATIC DESERTIFICATION RISK (rischio pedoclimatico di desertificazione in cinque classi).

 

2) METEOROLOGICAL STATION: localizza le stazioni meteorologiche di riferimento complete delle statistiche climatiche utilizzate. Oltre alla visualizzazione semplice della feature  altre due visualizzazioni sono:

 

·        MODAL SOIL MOISTURE REGIME  (regime modale di umidità del suolo, nella visualizzazione dei regimi di umidità è presente una etichetta che descrive il range dei giorni in cui la sezione di controllo risulta completamente asciutta)

·        MODAL SOIL TEMPERATURE REGIME (regime modale di temperatura del suolo)

Le visualizzazioni si riferiscono alla classe modale di ciascuna stazione.

 

·        E’ possibile utilizzare la funzione  per consultare gli attributi delle svariate features.

·        Sulla feature EPIC ELABORATION è possibile utilizzare la funzione  per aprire gli hyperlink alle elaborazioni (attendere la visualizzazione della mano con indice prima di cliccare). Il progetto ArcReader non permette il link qualora vi siano più elaborazioni nello stesso sito:  per la loro consultazione cercarle tramite esplora risorse nella cartella HTM ed aprirle con doppio click.

·        I metadati di ogni attributo sono riportati nella visualizzazione struttura delle tabelle di Access.

 

 

Metodologie adottate

 

·        Soil region: porzione della copertura pedologica a livello continentale (scala di riferimento 1:5.000.000), caratterizzata da un clima e da una associazione di materiali parentali tipici.

·        EPIC ELABORATION: elaborazioni ottenute con il modello Epic e software originali di formattazione, estrazione e classificazione dei risultati (Costantini et Al. 2002). Ogni elaborazione è descritta dettagliatamente in una cartella Excel in formato htm.

·        ANNUAL RAINFALL: spazializzazione  delle precipitazioni ottenuta tramite kriging ordinario di 1613 dati di valore medio annuo di lungo periodo.

·        RAINFALL AGGRESSIVITY: spazializzazione  dell’indice F-FAO (intensità delle piogge secondo Arnoldus, 1977) ottenuta tramite kriging ordinario di 1546 dati. Indice F-Fao: Σ p2 / P dove p = precipitazione media mensile e P = precipitazione media annua.

·        ARIDITY INDEX: spazializzazione  dell’indice di aridità ottenuta tramite kriging ordinario di 656 dati. Indice di aridità: IA = P media annua/Etp

·        MEAN ANNUAL AIR TEMPERATURE: spazializzazione  della temperatura media annuale dell’aria di lungo periodo ottenuta tramite kriging ordinario di 944 dati.

·        SUMMER-WINTER AIR TEMPERATURE: spazializzazione  della differenza di temperatura media estiva ed invernale dell’aria ottenuta tramite kriging ordinario di 944 dati.

·        MEAN ANNUAL SOIL TEMPERATURE: spazializzazione  della temperatura media del suolo a 50 cm ottenuta tramite kriging ordinario di 6660 dati. Temperatura media del suolo a 50 cm: calcolata sulla base della temperatura media dell’aria di lungo periodo, spazializzata con kriging ordinario, e della capacità di campo del suolo alla stessa profondità, secondo l’uguaglianza: Tm suolo a 0,5 m = Tm aria + (capacità di campo a 0,5 m - 20,7)/7,9 (Costantini et al., 1999).

 

 

Riconoscimenti

 

Progetto Finalizzato PANDA, Sottoprogetto 1, Serie 1, Pubblicazione n. 30.

Riproduzione autorizzata citando la fonte:

Giovanni L’Abate, Edoardo Costantini (2003) GIS pedoclimatico d’Italia. CD-ROM, CNCP, Ist. Sper. Studio e Difesa Suolo, Firenze.  

 

 

Realizzazione Cdrom a cura di

 

Giovanni L’Abate, Istituto Sperimentale Studio e Difesa Suolo, Piazza D’Azeglio 30, 50121 Firenze.

Aprile 2005.

 

 

Ringraziamenti

 

Istituzioni e collaboratori coinvolti nella ricerca sui pedoclimi d’Italia

 

Istituzioni coinvolte

Collaboratori

Istituto Sperimentale per lo Studio e la Difesa del Suolo, Firenze

Edoardo Costantini, Rosario Napoli, Sergio Pellegrini, Mario Finoia, Nadia Vignozzi, Giovanni L’Abate, Rossano Ciampalini, Adriana Calì, Simona Magini, Massimo Iori, Roberto Barbetti, Gaia Righini, Lorenzo Sulli, Stefano Amato, Sara Rossini, Ferdinando Urbano

Istituto Sperimentale per lo Studio e la Difesa del Suolo, Rieti

Paolo Lorenzoni

Istituto Sperimentale per il Tabacco, Bovolone (VR)

Fabio Castelli

Istituto Sperimentale Agronomico, Modena

Enrico Ceotto

Istituto Sperimentale Agronomico, Bari

Annamaria Castrignanò

Istituto Sperimentale per le Colture Industriali, Bologna

Marcello Donatelli

Ufficio Centrale di Ecologia Agraria, Roma

Luigi Perini

Università di Palermo

Salvatore Raimondi

Istituto Agrario San Michele all’Adige Provincia di Trento

Duilio Porro

Ente Regionale di Sviluppo Agricolo, Pozzuolo (UD), Regione Friuli Venezia Giulia

Giuseppe Michelutti, Sara Zanolla, Stefano Barbieri

Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente del Friuli Venezia Giulia, Osservatorio Meteorologico Regionale, Cervignano del Friuli (UD)

Micheletti Stefano

Ente Regionale di Sviluppo Agricolo, Regione Lombardia, Milano

Stefano Brenna, Claudio Riparbelli, Mario Pastori

Ente Regionale di Sviluppo Agricolo, Regione Marche, Ancona

Mauro Tiberi

IPLA, Regione Piemonte, Torino

Mauro Piazzi

Centro Agroambientale, Castelfranco Veneto (TV), ARPAV, Regione Veneto

Ialina Vinci

Ufficio Pedologico, Regione Emilia Romagna, Bologna

Marina Guermandi, Nicola Laruccia

Nucleo Pedologico, Regione Abruzzo, Avezzano

Igino Chiuchiarelli, Sergio Cantucci; Massimo Paolanti (collaboratore esterno)

Centro Regionale Agrario Sperimentale, Regione Sardegna, Cagliari

Rita Puddu

Assessorato Agricoltura, Regione Liguria, Genova

Marcello Brancucci, Fabrizio Mercati (collaboratori esterni)

ARSIA, Regione Toscana, Cesa (AR)

Mario Ridoni

Assessorato Agricoltura, Regione Umbria, Perugia

Sergio Trentini, Gianluca Vinti (collaboratori esterni)

Assessorato Agricoltura, Regione Campania, Napoli

Amedeo D’Antonio

Assessorato Agricoltura, Regione Molise, Campobasso

Tito Reale

Assessorato Agricoltura, Regione Calabria, Catanzaro Lido

Giovanni Aramini, Caterina Colloca, Raffaele Paone

Assessorato Agricoltura, Regione Siciliana, Palermo

Marco Perciabosco, Fabio Guaitoli, Gabriella Matranga, Nino Drago

Regione Toscana,  Dipartimento Sviluppo Economico

Giovanni Vignozzi, Andrea Vinci, Lorenzo Gardin

Regione Puglia, Servizi di Sviluppo Agricolo (Agricoltura), Bari

Francesco Bellino

Agenzia Lucana di Sviluppo

e di Innovazione in Agricoltura,
A.A.S.D.  Agliano (MT)

Luigi Viviani, Michele Montanaro

Agenzia Lucana di Sviluppo

e di Innovazione in Agricoltura, Servizio Agrometeorologico Lucano, Matera

Emanuele Scalcione

National Resources Conservation Service (USDA), USA

Paul Reich

 

 

Riferimenti bibliografici  

 

ARNOLDUS, 1977 da MANRIQUE LA., 1993, p. 1036

CALÌ A., CEOTTO E., COSTANTINI E.A.C., DONATELLI M., 1995. Applicazione del modello EPIC per la classificazione del pedoclima e confronto con altri metodi e con indici climatici. Boll. Soc. It. Scienza del Suolo, 6, 61-86.

COSTANTINI E.A.C., CALÌ A., CASTELLI F., LORENZONI P., NAPOLI R., PERINI L., RAIMONDI S., 1999. Individuazione dei principali regimi pedoclimatici italiani: risultanze sperimentali e confronto con le regioni climatiche europee. Boll. Soc. It. Scienza del Suolo, 48, 1, 87-98.

COSTANTINI E.A.C., CASTELLI F., IORI M., MAGINI S., LORENZONI P., RAIMONDI S., 2001. Regime termico del suolo in alcuni campi sperimentali del nord, centro e sud Italia. Atti del convegno SISS “La scienza del suolo in Italia: bilancio di fine secolo.” Gressoney Saint Jean, 22-25 giugno 1999, ISNP, Roma, CD-ROM computer file.

COSTANTINI E.A.C., CASTELLI F., L’ABATE G., 2002. Using the EPIC model to estimate soil moisture and temperature regimes and to assess desertification risk. p. 361:363. In: A. Faz et al. (ed.) Sustainable use and management of soils in arid and semiarid regions. Proc. Int. Symp., Cartagena, Murcia, Spagna, 22-26 settembre 2002, vol. II.

COSTANTINI E.A.C., CASTELLI F., L’ABATE G., in stampa. Una nuova metodologia per lo studio dei regimi pedoclimatici italiani. Agricoltura Ricerca.

COSTANTINI E.A.C., CASTELLI F., LORENZONI P., RAIMONDI S., 2002. Assessing soil moisture regimes with traditional and new methods. Soil Sci. Soc. Am. J., 66, 6, 1889:1896.

COSTANTINI E.A.C., CASTRIGNANÒ A., LORENZONI P., CALÌ A., RAIMONDI S., CASTELLI F., 1998. Il pedoclima e il suo ruolo di indicatore di sensibilità ambientale. p. 29-94. In: P. Sequi, G. Vianello (ed.) Sensibilità e vulnerabilità del suolo. Ed. Franco Angeli, Milano.

COSTANTINI E.A.C., PELLEGRINI S., VIGNOZZI N., CIAMPALINI R., MAGINI S., BARBETTI R., 2002. Using different methods for calibrating field characterisation of soil hydrological qualities for the vine and olive tree zoning. p. 101-114. In: M. Pagliai, R. Jones (ed.) Sustainable land management-environmental protection: A soil physical approach. Advances in GeoEcology, 35.

COSTANTINI E.A.C., RIGHINI G., 2002. Processi degradativi dei suoli nelle regioni pedologiche italiane. p. 51-77. In: P.P. Paolillo (ed.) Problematiche del parametro suolo. Uno sguardo preoccupato alla situazione regionale. Ed. Franco Angeli, Milano.  

[ICOMMOTR] International Committee on soil Moisture and Temperature Regimes, 1991. Circular Letter No. 2, USDA-SCS, Lincoln, NE, USA.  

L’ABATE G., COSTANTINI E.A.C., Urbano F. , 2004. Estimating soil drought risk in Italy using the EPIC model and a pedoclimatic GIS. Fourth International Conference on Land Degradation, Cartagena, Murcia, Spain, 12-17 September 2004.

L'Abate G., Costantini E. A. C. ,  2004. Il GIS pedoclimatico d'Italia. Atti del convegno annuale “Qualità del suolo, impatto antropico e qualità dei prodotti agricoli, l’agricoltura che produce paesaggio”, SISS 2003, Siena, Italia. 439-444.

MANRIQUE LA., 1993. Technology for soil erosion assessment in the tropics: a review. Communication in soil science and plant analysis 24 (9 &10) : 1033-1064.  

SEQUI P., 1994. Il progetto finalizzato Produzione Agricola Nella Difesa dell'Ambiente "PANDA". Agricoltura e Ricerca, 154, 151-192.